Lavori in corso

Stiamo lavorando su questo sito, che sarà il nuovo blog di AltraScienza, dopo la migrazione dalla piattaforma Medium. Piano piano inseriremo i vari articoli già pubblicati su sito Medium, e riprenderemo la pubblicazione di nuovi interventi.

Medium è stato un esperimento molto interessante; tuttavia dai feedback ricevuti da molti utilizzatori di AltraScienza – ed anche per alcuni cambiamenti introdotti nella piattaforma stessa –  abbiamo deciso, nel comitato di redazione, di spostarci su un ambiente diverso, più familiare tra l’altro agli utilizzatori del sito DarsiPace.

Sperimenteremo dunque una fase di transizione in cui verranno gradualmente ad implementarsi le nuove caratteristiche del blog. Vi chiediamo un po’ di pazienza ed eventualmente di segnalarci problemi nel funzionamento di questo sito.

Fino a che la migrazione degli articoli non sarà terminata, il vecchio blog rimarrà disponibile a questo link.

 

3 pensieri su “Lavori in corso”

  1. Potete già commentare gli articoli che sono presenti nel nuovo sito. Piano piano popoleremo il sito con gli articoli già inseriti nel sito Medium, procedendo all’indietro, in modo che i post più attuali siano presenti per primi sulla piattaforma nuova.

    1. Da una parte mi dispiace che siate stati costretti a spostarvi, dall’altra in realtà vi ho anticipato per quanto riguarda i miei di blog.

      Come ho scritto e riscritto, su Medium, ben conscio di non essere mai ascoltato, Medium ha preso una strada only-anglophone-centric.

      Come diceva anche Marco, nel suo pezzo sul trasloco su Medium, è stata tradita l’idea di un sito “illuminato dove lanciare un nuovo Internet, lontano dalle solite dinamiche ”.

      Alla fin fine le solite dinamiche (di mercato) stanno portando Medium allo stesso livello — intendo verso il basso — della concorrenza; ed è un vero peccato perché era una vetrina interessante dove trovare di tutto e di più.

      Ma tant’è e non ci si può fare nulla perché il tempo ha dimostrato che ne E.W. ne altri facenti parte della direzione del sito, danno mai ascolto, men che meno a chi non scrive in anglico idioma.

      Per assurdo io ho la doppia cittadinanza e potrei scrivere tranquillamente in inglese, ma a suo tempo ho precisato che non l’avrei fatto perché, sebbene seconda, l’Italia è’ comunque casa quindi non trovavo motivazioni per non scrivere in italiano, visto po che, allora, di italiani che scrivevano se ne trovavano parecchi.

      Lo avete visto anche voi: ormai di italiani che scrivono ne son rimasti gran pochi, e se devo essere un pelino acido, direi solo quelli che si sono conformati alla nuova Medium perché interessati fondamentalmente al guadagno, che tanto non avranno, e non al confronto nella scrittura.

      Meglio non dilungarmi 🙂 Vi auguro un mare di fortuna con questa nuova versione del vostro sito e, chiaramente, vi seguirò da qui!!

      Buon lavoro a tutti!!

      1. Grazie Joseph!

        Che dire… siamo molto in sintonia sul giudizio riguardante le mosse recenti (e non tanto recenti, ormai…) di Medium, come piattaforma. Peccato.

        Per quel che più riguarda specificamente questo ambito di AltraScienza, ci avevano attratto alcune caratteristiche peculiari, poi però la sofferenza di questo percorso che – in ogni caso – trascura ampiamente il bacino di utenza in lingue diverse dall’inglese, ci ha quasi costretto a intraprendere questo trasloco. Medium era iniziato in modo diverso, ma si sta allineando al solito quadro purtroppo di “monocultura informatica” lontano anni luce dai nostri ideali e dalla nostra progettualità.

        Ripeto, al di là del non usare l’inglese (anche per chi lo conosce abbastanza, come sicuramente te e un po’ anche me) è l’approccio “filosofico” che (per usare un eufemismo) non mi esalta, e spinge a dimorare altrove.

        Siamo stati fortunati, in questo caso, e ringraziamo l’associazione Darsi Pace per aver messo a disposizione questo ambiente senza porre condizioni o limitazioni espressive di alcun genere.

        Grazie per la tua vicinanza. Da mercoledì prossimo dovremmo riprendere a pubblicare interventi originali, e sarà piacevole se vorrai seguirci.

        Un augurio di buona domenica, alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.